numero uno – 15 gennaio 2018

La nostra nuova posterzine è pronta per essere toccata, aperta, letta, sfogliata, guardata. Piegata e ripiegata.

FOTO: MATTEO STROCCHIA

Seguici e sostieni il progetto con la tua copia numerata, visita lo shop.

FOTO: MATTEO STROCCHIA

Editoriale

— di Samir Galal Mohamed

Nella prima scena di un documentario biografico del 2002, il filosofo francese Jacques Derrida afferma che si possono distinguere due tipi di futuro: uno generico, l’altro «a venire». Il primo tipo di futuro, dice, è quello che – poi, domani, il prossimo secolo – sarà. Si tratta di un futuro programmabile, prevedibile. Il primo tipo di futuro è quello che sentiamo e diremmo reale…

[SEGUE SU VOLVE NUMERO UNO]

In questo numero

Chiara Dal Maso – Bonjour Tristesse

Isabella Petricca – The moon, the moon

volve è la piega, il formato e l’avventura del molteplice.

hanno contribuito al numero uno